1

vercelli piazza cavour

 

VERCELLI 12-10-2019 Il Museo del Tesoro del Duomo

 

 

oggi alle 15.30 in collaborazione con l’Archivio Storico dell’Arcidiocesi e la Biblioteca diocesana Agnesiana, propone la visita tematica Cammini devozionali a Vercelli tra arte e tradizione per approfondire genesi ed evoluzione del culto mariano a Vercelli. L’evento è il primo della nuova rassegna semestrale Passeggiando tra sacro e profano.

Cammini devozionali
Attraverso la narrazione di selezionate testimonianze storiche ed artistiche giunte fino ai giorni nostri, si potrà raccontare di come la figura della Vergine Maria si è radicata nella devozione dei vercellesi, in particolare grazie alla figura di sant’Eusebio, primo vescovo di Vercelli, patrono della città e del Piemonte. Sarà un’occasione per scoprire aspetti che non solo caratterizzano la storia della devozione mariana, ma fanno parte della cultura della città, dove arte, storia e tradizioni si fondono in un unico insieme.

Le tappe
Punto di partenza sarà il Museo del Tesoro del Duomo. Qui saranno messi in luce la figura e il ruolo del proto vescovo Eusebio nella creazione della diocesi di Vercelli. Saranno le testimonianze che si conservano in Museo a raccontarne la storia, prima tra tutte la preziosa legatura del Codex Vercellensis Evangeliorum (Codice A). Ci si sposterà poi in Duomo dove è conservata la celebra scultura della “Madonna dello Schiaffo”. Opera del XIII secolo, la statua è divenuta nel corso dei secoli oggetto di culto tra i più importanti della città. Il tema della devozione condurrà successivamente al Santuario della Madonna degli Infermi, inglobato nella chiesa di S. Bernardo. Verrà ripercorsa la storia della chiesa, la più antica e la cui fondazione è attestata già nel 1164, della sua trasformazione nel tempo e di come la venerazione dell’immagine di Maria Salute degli Infermi abbia dato vita ad un vero e proprio luogo di culto a sé stante.
La visita si inserisce nel progetto diocesano CAMMINI della CEI, finalizzato alla valorizzazione del patrimonio ecclesiastico e del territorio della Diocesi.

*  *  *

[email protected] 2019: appuntamento alle 15.30 domenica  13 ottobre al Museo del Tesoro del Duomo con l’arte del fumetto. Bambini (tra i 6 e i 12 anni) e famiglie chiamati a raccolta per inventare e disegnare storie in Museo.

La Giornata delle Famiglie al Museo…
Per il Museo del Tesoro del Duomo la [email protected] ormai è un appuntamento fisso. Ogni anno i Servizi Educativi propongono un evento incluso nella programmazione nazionale, nata dall’esperienza di Kids Art Tourism. Il portale è infatti dedicato alla didattica e alle esperienze ludico-culturali rivolte alle famiglie, per tenersi aggiornati su ciò che i musei italiani offrono ai più piccoli.
Giunta quest’anno alla settima edizione, la Giornata delle Famiglie al Museo è un modo per far capire alle famiglie che anche le istituzioni culturali sono luoghi dove creare ricordi felici con i propri bambini e dove l’interazione attraverso l’arte è divertente.

…del Tesoro del Duomo
Il tema dell’anno rimanda ai fumetti ed è proprio presso il Museo del Tesoro del Duomo che si può trovare una specie di fumetto molto antico. Si tratta della pergamena con gli Atti degli Apostoli, del XIII secolo. Un documento affascinante, dove le storie degli Apostoli si susseguono in riquadri definiti. La sua funzione non nasce come opera definita, ma è il ricordo delle  decorazioni di una antica chiesa oggi non più esistente.
Ma non vogliamo svelarvi troppo perché a parlare della sua storia sarà Giorgia, volontaria SCN del progetto “La cultura si fa in 5”.
Con lei le famiglie viaggeranno nel tempo, tra storie di grandi eroi cristiani a cavallo e di intense prove da superare. A seguire, tra quello che possiamo considerare un fumetto medievale e i fumetti moderni, bambini e genitori potranno cimentarsi nell’arte dell’illustrazione. Tema più o meno libero: chi di noi non vorrebbe diventare cavaliere per un pomeriggio?

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.