1

pro azione

VERCELLI -13-05-2019 - La Pro accede

al secondo turno play off, ma soffre nel derby con l’Alessandria in bilico per lunghi tratti. I grigi, sostenuti da circa 1000 tifosi, hanno arrancato all’inizio,ma poi sono riemersi ed nei primi minuti della ripresa sono andati vicini al vantaggio, prima di cedere a causa di una sfortunata autorete di Gazzi e di affondare sotto i colpi di Morra in contropiede. Gara non bella, ma vibrante, combattuta, giocata a gran ritmo dalle due squadre. Pro subito a spron battuto, come già avvenuto altre volte in questo finale di stagione. Quattro corner nei primi 12’ da parte di Mammarella: due vengono respinti da Pop, ma all’8’ la parabola insidiosa ha lo stesso schema di sempre con Berra che irrompe su secondo palo e rende vano il tentativo in extremis sulla linea di Gazzi. La Pro domina e mette all’angolo gli ospiti. Germano non arriva per un pelo su assist di Morra e L. Gatto. L’Alesssandria a 15’ però mette paura a Moschin preferito a Nobile: Belazzini calcia benissimo una punizione che sfiora il palo. Intorno alla mezz’ora gli ospiti però iniziano a crescere. Rubano palla a centrocampo, diventano più aggressivi. Conquistano tre corner di fila e sul terzo, Moschin è incerto, la difesa ferma e De Luca mette in gol da pochi passi. La gara cambia fisionomia,la Pro ha paura, gli ospiti prendono coraggio, ma a loro il pari non basta. Serve il successo. Ad inizio ripresa l’Alessandria compie il massimo sforzo. Coralli reclama subito per un mani in area, poi De Luca al 4’ obbliga alla respinta ravvicinata Moschin. I bianchi sono in sofferenza, ma trovano il 2-1 su azione di rimessa. Fugge L. Gatto sulla fascia e mette in area gli alessandrini sono in due su Morra, ma Gazzi, l’ex Bari, sbaglia tutto ed infila la propria porta per il più classico degli autogol. L’Alessandria reagisce e mette paura con Sartore. Entra anche Santini, ma la retroguardia di casa si assesta e non corre grandi rischi. E nel finale su azione di rimessa, propiziata da Germano, rifinita da Rosso, Morra mette in gol approfittando di un rimpallo e di un altro pasticcio dei grigi. Nei 10’ finali Moschin si rende autore di alcune buone parate che lo riscattano dall’incertezze del I tempo. Ora la Pro attende già mercoledì in casa la temibile Carrarese (2-0 alla Pro Patria) delle grandi firme Tavano e Maccarone, ma con due risultati su tre a disposizione. In campionato la Pro ha battuto due volte gli avversari (3-1 e 1-0).


PRO VERCELLI-ALESSANDRIA 3-1
PRO VERCELLI (4-2-3-1): Moschin 6; Berra 7, Tedeschi 6.5, Milesi 6.5, Mammarella 7; Bellemo 6, Sangiorgi 6; Germano 6.5 (dall’82’ Comi ng), M. Gatto 6 (dal 75′ Auriletto 6), L. Gatto 6 (dal 67′ Rosso 6.5); Morra 7 (dall’82’ Azzi). A disposizione: Nobile, Mal, Emmanuello, Grillo, Crescenzi, Iezzi, Foglia, Gerbi. All. Grieco: 6.5
ALESSANDRIA (3-5-2): Pop6; Gjura 5.5 (dal 64′ Sartore 6), Gazzi 5.5, Panizzi 6; Gemignani 5.5, E. Gatto 5.5 (dal 79′ Akammadu ng), Maltese 6, Bellazzini 7 (dall’87’ Gerace ng), Tentoni 6; Coralli 6 (dal 64′ Santini 6), De Luca 6.5. A disposizione: Cucchietti, Agostinone, Zogkos, Delvino, Scatolini, Badan, Checchin, Prestia. All. Colombo : 6
 Arbitro: Sig. Cristian Cudini di Fermo 7
Gol: 8′ Berra (PV), 31′ De Luca (A), 60′ aut. Gazzi (PV), 81′ Morra (PV)
Note : Ammoniti: Moschin (PV), Recupero:  0′,  4′, 2538 spettatori, per un totale di 24130 euro. Angoli 8-7 per l’Alessandria.


Maurizio Robberto

 

 

pro tifosi

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.