1

polfer novara 2

TORINO - 26-04-2019 -Il primo periodo di vacanze, a cavallo fra la Pasqua ed il 25 aprile,  ha registrato un incremento considerevole dei servizi da parte della Polizia Ferroviaria su tutto il territorio nazionale. Anche il Compartimento Piemonte e Valle d’Aosta ha assicurato, fin dalla chiusura delle scuole, una presenza ancora più massiccia dei propri Agenti nelle stazioni e sui treni per garantire ai viaggiatori partenze serene e rientri altrettanto tranquilli. I numeri parlano chiaro: solo nel lungo week-end pasquale su tutto il territorio di competenza, sono state 1.786 le persone controllate,  di cui 622 straniere e  6  indagate in stato di libertà; 198 le pattuglie impiegate in stazione e 57 quelle a bordo treno; 162 i treni scortati e 15 i servizi antiborseggio per il contrasto in particolare dei furti in danno dei viaggiatori. Tre le sanzioni elevate, di cui una al regolamento di Polizia Ferroviaria e due al Codice della Strada.  Diverse, circa una quindicina e riconducibili al maggior flusso di passeggeri registratosi in questi giorni,  le richieste di Capi treno, in massima parte relative  a persone moleste o prive di titolo di viaggio, risoltesi senza strascichi per l’intervento immediato delle pattuglie di Specialità. I servizi così rafforzati proseguiranno sino a tutta la prima settimana del mese di maggio.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.