1

pietrasanta francesco

QUARONA 01-12-2020 L’Amministrazione comunale di Quarona ha deciso di indire il concorso a premi denominato “Shopping a
Quarona, la fortuna ti premia”. L’obiettivo dell’iniziativa è supportare il commercio e gli artigiani del paese colpiti fortemente
dall’emergenza sanitaria. Il fine del concorso è premiare la miglior foto a tema Natale, Capodanno o Befana. Per poter accedere a questa competizione online bisognerà spendere almeno 25 euro in un negozio o attività commerciale di Quarona in loco oppure per tramite della consegna a domicilio (anche fuori da Quarona). Il concorso avrà inizio l’1 dicembre 2020 e terminerà il 10 gennaio 2021. Per gareggiare sarà semplice. Basterà spendere 25 euro o più in un negozio o attività commerciale di Quarona in un solo documento fiscale (scontrino, fattura o ricevuta fiscale) e scattare una foto a tema Natale, Capodanno o Befana. L’iscrizione avverrà mandando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure consegnando a mano in Municipio.
Sarà possibile partecipare più volte e aumentare le possibilità di vincita. In data 20 gennaio tutte le foto valide (sarà una Giuria a verificare) saranno pubblicate sulla pagina Facebook del Comune di Quarona. Da quel momento sarà possibile votare la foto simbolo del tema del concorso mettendo un Like. Vinceranno le tre foto che prenderanno più voti entro il 31 gennaio 2021. 1° PREMIO: un buono vacanza di 2000 euro da spendere nell’agenzia viaggi di Quarona “InnovationViaggi”. “Lo scopo di questo concorso – afferma il sindaco di Quarona Francesco Pietrasanta – è sostenere le attività
commerciali e artigianali del paese. Troppo stanno soffrendo per questa emergenza sanitaria e per le dovute restrizioni imposte dal Governo. Impossibile non sentire il grido di dolore di alcune partite iva. Per tanto l’Amministrazione comunale si è subito messa all’opera per studiare un’iniziativa che potesse aiutare queste attività in vista del nuovo Dpcm. Un concorso a premi era l’arma migliore per velocizzare la
burocrazia e gli adempimenti di uno stimolo a mezzo premi. L’anima di un paese passa attraverso le vetrine dei suoi negozi, dalla peculiarità degli artigiani e dal via vai per le strade dei clienti. Inoltre questo concorso è una sfida al commercio online. Il Governo e l’Unione europea non capiscono o non vogliono capire che la concorrenza tra negozi virtuali e locali è sleale. Tassazione, personale, burocrazia non hanno lo stesso
valore per questi due Mondi. Facciamoli giocare ad armi pari, facciamo giocare questa sfida con lo stesso
mazzo di carte e sono sicuro che la tradizione, se genuina, vincerà sempre”.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.