1

esercito colonnello ingala

 VERCELLI 16-10-2020  Si è svolta nella caserma

 “M.O.V.M. Aldo Maria Scalise” di Vercelli, la cerimonia di avvicendamento alla guida del Reggimento Artiglieria a Cavallo con la quale il Colonnello Christian Ingala ha ceduto il comando al parigrado Andrea Simone, affidandogli la custodia dello Stendardo delle Batterie.

La cerimonia, svoltasi nel rispetto norme di distanziamento sociale e di contenimento del contagio da CoViD-19, ha visto la presenza delle massime autorità civili e religiose di Vercelli, a dimostrazione del forte legame tra la comunità locale e l’Esercito, ed è stata presieduta dal Generale di Brigata Filippo Gabriele, Comandante della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”, unica Grande Unità dell’Esercito Italiano per la Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare.

Il Colonnello Ingala lascia il comando delle Voloire dopo un anno di intenso lavoro durante il quale il Reparto è stato impegnato in molteplici attività addestrative e operative, sia in Italia sia all’estero. Il Reggimento Artiglieria a Cavallo, infatti, ha lavorato in supporto alle Istituzioni e alle Forze dell’Ordine per il mantenimento dell’ordine pubblico e il controllo del territorio, nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure” nelle città di Torino, Caselle, Genova, Ventimiglia, Saluzzo, Saluggia, Novara e Vercelli, dove il Reggimento ha costituito il Comando del Raggruppamento “Piemonte-Liguria”.

Inoltre, in risposta all’emergenza pandemica, il reggimento ha schierato una sua unità nell’area di Bergamo, ha partecipato alla sanificazione di 2700 posti letto in oltre 30 Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA) piemontesi e ha distaccato il proprio personale sanitario nel reparto di terapia sub-intensiva dell'Ospedale Maggiore di Novara. Gli Artiglieri delle Batterie a Cavallo hanno operato in sinergia con realtà locali per la distribuzione di oltre 300.000 dispositivi di protezione individuale e assistito il Banco Alimentare di Milano e la Croce Rossa Italiana di Vercelli con i progetti “Pronto Spesa” e “Pronto Farmaco” contribuendo alla consegna di circa 11 milioni e 500 mila pasti a persone e famiglie in difficoltà e al conferimento di oltre 2.500 tra farmaci, generi di conforto e vestiti.

Significativi risultati sono stati raggiunti sia nell’addestramento di specialità - grazie alle numerose esercitazioni di gestione dello spazio di battaglia in ambiente anfibio e a rischio CBRN (chimico, biologico, radiologico e nucleare), di simulazione computerizzata della gestione del fuoco in azioni anfibie autonome, alla scuola tiro con gli obici FH/70 in dotazione al Reggimento e all’addestramento per l’accrescimento della Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare (CNPM) - sia nell’incremento delle attività equestri, grazie al lavoro svolto dagli uomini e dalle donne del 2° Gruppo – l’unica realtà in Europa, insieme ad un’unita della Reale Artiglieria Britannica, con pezzi di artiglieria ippotrainati.

Nel suo discorso di commiato, il Colonnello Ingala, ha ringraziato il personale del Reggimento per il supporto fornito, il generoso impegno e i risultati conseguiti nel corso della sua attività di comando e si è detto “orgoglioso d’essere stato l’81° Comandante del Reggimento Artiglieria a Cavallo, un Reggimento unico, e dei suoi Artiglieri: mirabile esempio di soldati dell’Esercito, un’Istituzione pronta ed efficiente, basata sull’elemento umano e supportata da moderne tecnologie, elemento cardine del sistema di difesa per la sicurezza interna ed esterna del Paese”.

Nel corso del suo intervento, il Generale Gabriele ha ringraziato il Colonnello Christian Ingala per l’equilibrio con cui ha esercitato la sua azione di comando, nonché per la professionalità, l’esempio e la motivazione dimostrata dai suoi Artiglieri, impiegati anche in Libia, Afghanistan e Somalia, ed ha augurato buon lavoro al Colonnello Andrea Simone esortandolo a mantenere vive le tradizioni e la coesione che caratterizzano il Reggimento Artiglieria a Cavallo da oltre 189 anni.

Il Colonnello Ingala andrà a ricoprire l’incarico di Comandante dell’85° Reggimento Addestramento Volontari dell’Esercito di Montorio Veronese.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.