1

covid autobus spazio sedile bus pullman

PIEMONTE- 09-09-2020--Si è riunita questa mattina

la commissione regionale Trasporti presieduta dal leghista Mauro Fava, che ha affrontato il delicato tema della ripresa del servizio in vista dell’inizio dell’anno scolastico e alla luce delle disposizioni imposte dall’emergenza Covid. L’Agenzia regionale per la Mobilità ha confermato che la capienza dei mezzi pubblici sarà fissata all’80% di quanto indicato sulla carta di circolazione, tanto per i posti a sedere quanto per quelli in piedi.

Molte delle corse soppresse verranno ripristinate nei prossimi giorni in base alle richieste dell’utenza. Dove necessario verranno introdotte corse aggiuntive per garantire la sicurezza dei passeggeri, ma il servizio tornerà ai livelli standard del 2019 non prima del 2023. Le aziende fornitrici del servizio chiedono anche l’appoggio di imprese private per garantire tutte le corse, anche se non potranno essere garantiti posti in piedi. 


“Come presidente della commissione - ha aggiunto il leghista Mauro Fava - ho richiesto che nel più breve tempo possibile si renda obbligatorio per tutte le aziende di esporre una cartellonista informativa sui posti in piedi e su quelli a sedere di tutti i mezzi pubblici, sia su ferro che su gomma, e che questa informazione venga comunicata a tutte le scuole in modo da far conoscere alle famiglie la capienza disponibile ”.  

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.